News

Riforma dello sport – aggiornamento

Ad oggi c’è ancora molta confusione, da una parte abbiamo il Ministro dello Sport il quale rassicura che non ci sarà più nessuna proroga (entrata in vigore al 01.07.23)  e che saranno previste nuove semplificazioni (quali? quando?) e dall’altra parte, invece, abbiamo bozze di decreto legge predisposte dal Governo nella quale si prevedono numerose modifiche in tema di adempimenti dei datori di lavoro e tutela della sicurezza con abrogazioni di semplificazioni operative introdotte con il “decreto correttivo” del novembre 2022 (d.lgs. 163/2022), come ad esempio:

  • esonero dall’obbligo di comunicazione preventiva per i compensi di importo inferiore ad euro 5.000 (art. 28 comma 3);
  • la possibilità di non emettere busta paga per compensi inferiori a 15.000 euro (art. 28 comma 4);
  • la possibilità di emettere le buste paga attraverso il Registro Nazionale delle Attività Sportive Dilettantistiche (art. 28 comma 4).
  • funzionamento del RAS successivo a un decreto da emanarsi entro il 30 giugno 2023 (il giorno precedente all’entrata in vigore!).

Seguiranno aggiornamenti…

Articoli correlati
Il Registro CONI
13 novembre 2019

Lascia il tuo commento

Commento*

Nome*
Your Webpage